Word sa contare? Non a livello di suo cugino Excel, ma qualcosina di utile si può provare a fare. Per prima cosa è necessario inserire il pulsante “calcola” sulla barra di accesso rapido. Per farlo bisogna andare nelle opzioni di Word > Barra di accesso rapido > selezionare “tutti i comandi” dal menu a tendina > scegliere “calcola” > cliccare sul pulsante “aggiungi” > confermare con “OK”.

Nella barra di accesso rapido comparirà un’icona a forma di cerchio:

A questo punto basterà scrivere una serie di operazioni, evidenziare l’intera sequenza con il puntatore del mouse e cliccare su “calcola”:

Il risultato sarà mostrato nell’angolo in basso a sinistra della barra di stato di Word:

 

La cosa interessante è che il principio può essere esteso anche alle banalissime tabelle. Inseriamone ad esempio una con tre colonne e due righe e scriviamo alcuni valori nelle prime celle:

Clicchiamo poi su “layout” > “formula”. Si aprirà la seguente finestra. Lasciando selezionati i parametri proposti, nell’ultima colonna comparirà automaticamente la somma di tutti i valori a sinistra di essa. =SUM(LEFT)

Provare per credere:

Se si cambiano i valori, la somma non verrà aggiornata automaticamente, ma sarà necessario cliccare con il tasto destro su di essa e selezionare la voce “aggiorna campo”.

Scrivendo AVERAGE si otterrà la media; PRODUCT genera la moltiplicazione. Per individuare più precisamente un intervallo  è possibile fare riferimento a singole celle. Ogni colonna in una tabella è definita da una lettera e ogni riga da un numero. Proprio come in Excel. Per esempio, per moltiplicare i valori della seconda e della terza colonna della seconda riga bisognerà scrivere =PRODUCT(B2:C2).

 

Scarica la pagina in formato .pdf (482 KB) >>> Word-Tips&Tricks-2